L’idea che anima il progetto è “la strada”, da pensare e da percorrere insieme. La pace è una meta sempre intravista, e mai pienamente raggiunta.

L’idea che anima il progetto è “la strada”, da pensare e da percorrere insieme. Una “strada” che vogliamo percorrere lentamente e con un po’ di fatica perché la pace “non è il premio favoloso di una lotteria. La pace è una meta sempre intravista, e mai pienamente raggiunta” (Tonino Bello).


Una “strada” che parte dalle nostre case - la costruzione della pace non può che cominciare dalle nostre città, dai luoghi dove la gente vive e si impegna – e ci pone in dialogo con le storie di ogni popolo e di ogni persona alla ricerca di uno spazio di speranza su cui iniziare “un’altra storia” di tutti e per tutti.

loading...

Back to top