Lunedì 15 Aprile 2019
partenza in treno ore 8.28 (ci si ritrova in stazione per le 8.10), rientro alle ore 16.30


Lo spazio del Memoriale è parte di un’estesa area di manovra realizzata in origine per i vagoni postali, che comprende 24 binari paralleli. Gli spazi interni si articolano su due livelli: piano terra e rialzato (circa 6.000 mq) e piano interrato (circa 1.000 mq). Da qui, fra il 1943 e il 1945 partirono 20 convogli RSHA: carri bestiame sui quali furono stipati migliaia di prigionieri, la maggior parte dei quali erano ebrei diretti alle camere a gas di Auschwitz-Birkenau. Esso è dunque un luogo simbolo della deportazione degli ebrei e degli altri perseguitati verso i campi di concentramento e di sterminio. Ma anche luogo di memoria e di conoscenza; un centro polifunzionale dove ospitare incontri, dibattiti, mostre per ricordare le atrocità del passato e, soprattutto, dove creare occasioni di dialogo e di confronto fra le culture e per educare i giovani a superare le barriere linguistiche, culturali, sociali e perché la barbarie del XX secolo che vide nella Shoah il segno del massimo degrado dell’umanità, non possa ripetersi. Non solo, quindi, un luogo della memoria, come debito doveroso verso chi non è più tornato dai viaggi verso lo sterminio, ma un luogo vivo per chi avrà domani la responsabilità di migliorare la società e i rapporti umani.


http://www.memorialeshoah.it/


INFO E ISCRIZIONE

Iscrizioni entro mercoledì 10 Aprile compilando il modulo qui sotto e successivamente versando 20,00 euro in segreteria.

Prof.ssa Giulia Fontana e Serena Giuffrida.


Back to top